Pena di morte : tre vicini sudamericani ancora tenerlo

Come Guyana , Suriname y Trinidad e Tobago :

Il continente americano è in gran parte abolizionista. In 2011 e fino ad oggi, Stati Uniti E 'stato l'unico paese del continente che ha applicato la pena di morte. Tuttavia, Risultati positivi possono essere osservati, come l'abolizione della pena di morte in Illinois e Connecticut e l'istituzione di una moratoria sulla Oregon.

Il Commissione Inter-Americana sui Diritti Umani Si oppone alla pena di morte ed è spesso pronunciata contro le esecuzioni negli Stati Uniti.

Nel resto del continente, Belize, Cuba, Giamaica, Guatemala, Guyana, Suriname, Trinidad e Tobago e la maggior parte delle isole dei Caraibi anglofoni non hanno abolito la pena di morte. paesi del Commonwealth tuttavia mantengono una moratoria de facto, a seguito della giurisprudenza “Pratt y Morgan” il Consiglio Privato della Corona, in base al quale l'applicazione della pena di morte dopo cinque anni di pena costituisce un trattamento crudele e disumana.

mappa del mondo

Si può notare un tendenza al ribasso del numero di condanne a morte e delle esecuzioni in tutto il mondo. In 20 anni, più di cinquanta stati sono diventati abolizionismo in diritto.

Ora, 97 Stati hanno abolito la pena di morte per tutti i reati, 8 Essi hanno abolita per reati ordinari e 36 rispettare una moratoria delle esecuzioni, it totale 141 stati.

D'altronde, la pena di morte è ancora applicata in 57 Stati e Territori.

Desde 2011, 23 Stati hanno effettuato esecuzioni. Mentre il numero di paesi le esecuzioni diminuisce, l'ultimo rapporto di Amnesty International liste 676 esecuzioni 2011, che rispetto al 527 in 2010 Mostra un aumento delle esecuzioni nel nucleo di paesi che mantengono, soprattutto Arabia Saudita, Iran e Iraq. Anche, il numero effettivo è difficile determinare quanto ci sono disponibili statistiche ufficiali di alcuni stati, come la Cina. Il numero di condanne, inoltre, È diminuita, passaggio 2024 in 2010 un 1923 in 2011.

ogni anno, nuovi paesi decidono di abolire la pena di morte:

- nel mese di gennaio 2012, Mongolia ha ratificato il secondo protocollo opzionale al Patto internazionale sui diritti civili e politici, che prevede l'abolizione della pena di morte.

- La Lettonia ha abolito la pena di morte per tutti i reati nel mese di gennaio 2012.

- Honduras e Repubblica Dominicana ha ratificato il Protocollo addizionale alla Convenzione americana sui diritti umani per l'abolizione della pena di morte, nel mese di novembre 2011 e gennaio 2012 rispettivamente.

- Negli Stati Uniti, Illinois e Connecticut sono diventati rispettivamente gli stati 16 e 17 per l'abolizione della pena di morte nel marzo 2011 e nel mese di aprile 2012.

 

Nord Africa e Medio Oriente

Nonostante l'ottimismo suscitato dalla Primavera Araba, nessuno dei 22 Uniti nella regione hanno abolito la pena di morte. In 2011, Hanno contato almeno 558 esecuzioni in otto paesi (Arabia Saudita, autorità palestinese, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Iraq, Iran, Siria e Yemen), di cui diverse centinaia in Iran, 68 e l'Iraq, e almeno 82 in Arabia Saudita, una tendenza che ha continuato a 2012. Non si hanno informazioni in merito all'applicazione della pena di morte in Libia 2011, ma numerose segnalazioni descrivono esecuzioni extragiudiziali da tutte le parti in conflitto. Altri paesi hanno una moratoria sulle esecuzioni in realtà da diversi anni (Tunisia da 1991, Marocco e Algeria da 1993, dal Libano 2004 e Giordania da 2006).

 

Asia

Mongolia è entrata in vigore l'abolizione della pena di morte nel marzo 2012, unendo così gli altri stati abolizionisti nella regione: Nepal, Timor Leste, Filippine e Cambogia. Diversi Stati hanno una moratoria sulle esecuzioni in realtà da diversi anni (Maldive da 1952, Sri Lanka desde 1976, Birmania dal 1988, Laos da 1989, Corea del Sud da 1997, India dal 2004). Pakistan continua a mantenere la moratoria in vigore dal 2009.

In 2011, otto Stati hanno effettuato esecuzioni: afghanistan, Bangladesh, Porcellana, Corea del Nord, Malaysia, Singapore, Taiwan e Vietnam, anche se sono diciotto stati che hanno pronunciate condanne a morte. In assenza di dati ufficiali, stime rendono conto diverse migliaia di esecuzioni ogni anno in Cina. Il Giappone si è conclusa una moratoria de facto che ha tenuto per un lungo anno e mezzo, con l'impiccagione di tre uomini 29 Marzo 2012. Il paese ha svolto ulteriori esecuzioni nel mese di agosto 2012.

Africa

17 di 48 Stati hanno abolito la pena di morte per legge ed è stato un trend positivo degli ultimi anni. In 2009, Togo e il Burundi hanno aderito le fila degli Stati abolizionisti. Benin ha abolito la pena di morte nel mese di giugno 2012 e la Repubblica Democratica del Congo è stato dichiarato a favore di un “moratoria irreversibili” e “soppressione progressiva” Marzo 2012. In contrasto con questa tendenza positiva, Botswana e Gambia hanno condotto esecuzioni 2012.

La Commissione africana dei diritti dell'uomo e dei popoli appello all'abolizione della pena di morte nel corso della sua 49a sessione 2011. Aveva creato un gruppo di lavoro 2005.

 

Europa

La Bielorussia è l'unico paese del continente che ancora non abolisce la pena di morte. Quattro persone sono state giustiziate da 2011, due marzo 2012. Russia Ha istituito una moratoria sulle esecuzioni 1996.

Europa, il protocolli 6 e 13 la Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali anche vietano la pena di morte in tempo di pace e di guerra.

 

http://www.diplomatie.gouv.fr/es/asuntos-globales/derechos-humanos/pena-de-muerte-2734/la-pena-de-muerte-en-el-mundo/